TALK

STORE TALKING

Le persone. Le storie. Le Gru.  

 

Barbara Balestrieri, addetta alle vendite del reparto ortofrutta di Carrefour

Anche in un grande ipermercato come il Carrefour il volto di chi lavora dietro il bancone, alle casse o nei reparti diventa ogni giorno di più famigliare, vicino, amico. Quello di Barbara Balestrieri, addetta alle vendite del reparto ortofrutta è uno di quelli che proprio tutti conoscono perché lavora a Le Gru dal giorno dell’apertura! Nel corso di questi lunghi 28 anni Barbara è cresciuta professionalmente, si è sposata e è diventata mamma, ma soprattutto ha saputo coltivare le sue passioni. Attirata dal disegno si è scoperta artista attraverso un corso di pittura e oggi è protagonista di mostre collettive – l’ultima in Via Po a Torino! – dove espone i suoi intensi quadri di ispirazione impressionista. Colori e suggestioni che l’inarrestabile Barbara sa mettere anche in cucina, o meglio in pasticceria. Fra cake design e dipinti le piacerebbe aprire un posticino tutto suo, dove gli appassionati del bello possano lasciarsi ispirare dal suo stile e dal suo entusiasmo. Senza dimenticare, appena si potrà, di ricominciare a viaggiare, particolarmente in Italia. Napoli, Roma e Venezia sono le sue mete del cuore: accanto alle visite alle città d’arte ogni occasione è buona per portare a casa un angioletto. Sono già 250 quelli che, dalla collezione di Barbara, vigilano che nonostante le difficoltà alla fine vada tutto bene!

 

 

Manuel “Manolo” Naranjo Garcia, operaio specializzato di SAMSIC ITALIA (pulizia e igiene per Le Gru)

Dal 2007 Manolo, dal cuore della Colombia cafetera, lavora come operaio specializzato per SAMSIC ITALIA, l’azienda che si occupa dei servizi di igiene e manutenzione di Le Gru: in particolare è responsabile dei macchinari per la pulizia dei pavimenti come la motoscopa. Insieme alla moglie, di cui è ancora innamoratissimo e che ha conosciuto quando aveva 15 anni, e al primo figlio (ora ne ha tre!), Manolo è arrivato in Italia nel 2005. Dopo due anni in cui ha svolto diversi lavori, è approdato a Le Gru. Così ha realizzato il sogno di dare sicurezza alla famiglia e potersi dedicare agli altri: in Colombia infatti aveva studiato per diventare infermiere e paramedico, e la dedizione verso gli altri è uno dei motori della sua vita. Con cuore grande e tanta passione per il calcio ha dato vita alla AC Colombia Calcio Turin che milita in terza divisione. “Non siamo solo una associazione calcistica, ma ci occupiamo anche del prossimo” dando una mano e accogliendo persone di tutte le nazionalità, aiutandole ad integrarsi. Si è creata così una catena solidale che sostiene in modo concreto le persone: come gli studenti colombiani che arrivano a Torino per completare gli studi universitari, le famiglie in difficoltà e in casi particolari raccoglie anche fondi da inviare in patria. La vera forza di questo giovane padre, appassionato di cucina e collezionista di valute da tutto il mondo ereditate dal padre, è, da sempre, la famiglia: quando si radunano fratelli, zii, cugini sono in 35 e non dimenticano mai di fare qualche call ai parenti sparsi in tutto il mondo, dal Canada al Giappone!

 

 

Simone Massè, Sale Assistant di LEGO

La storia di Simone Massè, sale assistant LEGO, è quella di altri a Le Gru: ha visto un annuncio, ci ha creduto e ha mandato il curriculum. Era il 2016 e i più famosi giocattoli danesi stavano per sbarcare proprio a Le Gru con il primo store italiano. Un sogno realizzato: nessuno meglio di un vero AFOL (Adult Fan Of Lego) per seguire e consigliare i tantissimi che ogni giorno entrano in negozio. Il primo trenino LEGO, regalo di uno zio quando aveva solo cinque anni, ha accompagnato i giochi e i sogni di un giovane adulto perdutamente innamorato di fantasy e saghe come Star Wars, Harry Potter, Il Signore degli Anelli. Oggi Simone si muove fra mostre e fiere dove incontrare appassionati come lui, ma da buon esperto del fai da te, si rifugia spesso nel garage-laboratorio pieno di attrezzi dove costruisce mobili e oggetti con l’abilità di un falegname e progetti ispirati al manga Anime dei Pokemon con l’innovazione di uno stampatore 3D. Gli amici qualche volta lo vedono anche restaurare la leggendaria A112 del nonno, con cui sogna di partecipare a manifestazioni per auto storiche, forse per ripetere i fasti del periodo in cui come cosplayer impersonava Jake dei Blues Brothers insieme ad un compagno delle elementari nei panni di Elwood.

 

 

Jessica Bonuccelli, addetta alle vendite di Calzedonia

Bionda, esuberante, coinvolgente. Ecco Jessica, da otto anni a Le Gru nei negozi Tezenis, Intimissimi e ultimamente addetta alle vendite da Calzedonia. Una show girl nata, o meglio cresciuta, in una famiglia artistica, con un papà che alternava all’attività di titolare di un grande ristorante che offriva spettacoli e musical alla passione per le arti, la musica dal vivo, e la cucina. Ecco allora che il ciuccio di neonata condivide con il primo microfono il posto più caro nella “scatola dei ricordi” di Jessica, che da ragazza ha fatto esperienza come animatrice nei villaggi turistici e oggi è una star di feste e matrimoni. Da poco ha scoperto lo sport, spinta dall’amore e motivata dal rimettersi in forma con camminate e corse nella natura. E così ha trovato anche tanta inaspettata bellezza, come quella volta che dopo una escursione ha visto il più bel tramonto della sua vita a Formentera e che, cantando, ha dedicato al suo papà. Anche sul lavoro Jessica non rinuncia alle sue passioni e, insieme alle clienti più affezionate, anche fra calze e reggiseni, nei camerini, si fa show!  

 

 

Matteo Monetti, vice responsabile punto vendita AW LAB

Una vita per lo sport! Matteo Monetti è un mezzo pesce, cresciuto in piscina fra le corsie e la preparazione delle gare, la prospettiva di diventare un atleta professionista sfruttando un grande talento. Dopo essere diventato campione regionale nella sua specialità, però, sono arrivate la voglia di scoprire che cosa c’è oltre gli allenamenti, la passione per la musica (e le ragazze!), i primi viaggi all’estero per seguire grandi festival come il Sonar di Barcellona o la Street Parade a Berlino. Già allora, da grugliaschese DOC il suo Centro Commerciale era Le Gru. Oggi sono dieci anni che Matteo lavora nel negozio di articoli sportivi AW Lab, di cui è diventato anche vice responsabile, e Le Gru sono davvero la sua casa! Perché alla competenza in materia sportiva si è unita la voglia di stare con le persone, incontrarle, ed entrare nella loro vita con il consiglio giusto per l’acquisto perfetto. Al suo bambino questo ragazzo genuino vuole insegnare che l’impegno ripaga sempre, che poche cose non si possono risolvere con una bella nuotata e che mens sana in corpore sano non è solo un modo di dire.  

 

 

Ilaria Schembari, retail artist di MAC Cosmetics

A 28 anni ha finalmente trovato la sua strada. Stimolata da una sempre maggiore cura e attenzione per il mondo della bellezza si è iscritta ad un corso per professionisti del make up e dopo l’accademia è stata scelta dalla sua insegnante per accompagnarla nel lavoro su set cinematografici e di moda. Tante le star che le si sono impresse nella memoria e nel cuore, in particolare Michael Madsen attore feticcio di Quentin Tarantino e la squisita Jeraldine Chaplin. Due anni fa ecco l’occasione di entrare nello staff di MAC a Le Gru e da allora i consigli da vip di Ilaria sono tutti per le clienti, di cui è spesso è diventata confidente e amica. E se come retail artist suggerisce di valorizzare occhi e sopracciglia per essere felici, senza pensieri e sentendosi davvero liberi, Ilaria ha le idee chiarissime: niente di meglio della danza orientale, la sua grandissima passione.  

 

 

Giacomo “Jack” Forte,  store manager di Antony Morato

Da tre anni il trentaduenne, che lavora nel mondo della moda e del commercio da quando aveva 19 anni, è arrivato a Le Gru e ha conquistato responsabilità e amici con tanta capacità e un carattere aperto e allegro. L’esempio della sua vita: i nonni. Proprio loro, che erano artigiani – e a dire il vero non riescono proprio a posare l’ago da sarta e le forbici da barbiere – e che lo hanno allevato, gli hanno insegnato a impegnarsi sempre e a affrontare ogni cosa con energia e passione. Gli stessi insegnamenti che questo giovane papà cerca già di trasmettere a “quel terremoto” della sua bambina di quasi sedici mesi. Ma le soddisfazioni per Jack non sono solo quelle in famiglia e sul lavoro: appassionato di calcio e bomber da sempre, è anche il primo in classifica nell’imperdibile FantaGru, il torneo di Fantacalcio di Le Gru!  

 

 

Rossella, Elisabetta e Stefania Conrotto - direttore commerciale, responsabile personale, responsabile visual di Joy Gioielli e Pietra Gioielli

Imprenditoria di famiglia nel mondo dei gioielli con i marchi Joy Gioielli e Pietra Gioielli, con base fin dal 1993 a Le Gru, e molti punti vendita nei centri storici delle città italiane. Stefania, Rossella e Elisabetta Conrotto, tre giovani manager che hanno nel rispetto dei ruoli e delle peculiarità di ognuno il segreto del successo di una famiglia numerosa, ma sempre legatissima che ogni estate si ritrova in Sardegna, rigorosamente senza parlare di lavoro, ma rinnovando una tradizione che stimola sempre nuove idee. Il momento più divertente del loro anno? Gli ultimi due giorni prima di Natale, quando in tanti cercano “disperatamente” il regalo mancante e bisogna mettere in campo le doti di accoglienza, interpretazione e creatività per interpretare segni maldestri e richieste ansiose per offrire comunque il regalo perfetto!  

 

 

Siham KalKal, cassiera di Tabor Sec

Per chi arriva al Centro, uno dei primissimi punti vendita che si incontra è Tabor Sec, lavanderia, sartoria e guardaroba di Le Gru che offre la consegna express in 30 minuti per chi dopo lo shopping vuole tornare a casa con biancheria e vestiti perfettamente lavati, stirati e profumati! Alla cassa c’è quasi sempre la bellissima Siham Kalkal. E’ nata a Casablanca e cresciuta a Torino, e proprio facendo shopping a Le Gru un paio d’anni fa ha visto l’annuncio di ricerca di personale e ha colto l’opportunità. Superato il colloquio è entrata a far parte di una nuova famiglia, che l’hanno accolta e tutti i giorni la fanno sentire a casa. Ma l’amore Siham è per i viaggi: Parigi, dopo la sua Casablanca, è la sua città preferita! Proprio da Casablanca, con il suo mare, le stradine, il suk dove si reca ogni estate per ritrovare i nonni, Siham porta indimenticabili regalini per gli amici e i parenti in Italia, così come la ricetta per preparare una buonissima tajine. Ma lei e i suoi adorati nipotini adorano anche la pizza!  

 

 

Simone Scampa, barman di Dezzutto

Dietro il bancone di Dezzutto, storico brand torinese sinonimo di qualità nei servizi di pasticceria dolce e salata, bar e ristorazione, il sorriso di Simone Scalampa. Da quattro anni infatti “l’opinionista” di Le Gru mette al servizio della grande famiglia del Centro e dei clienti la competenza in tema di caffè maturata in torrefazione, ma anche qualche cosa di più. Perché il barista, quello bravo, è un po’ psicologo e con uno sguardo è in grado di intercettare umore e sentimenti di chi ordina un caffè o si consola con un cappuccino e una brioche. Dalla sua postazione privilegiata Simone consiglia, commenta, suggerisce. Ovviamente conosce tutti e vede tutto: forse il vero “Grande Fratello” di Le Gru è lui? Insieme alla simpatia l’effervescente barista coltiva la passione per la musica.  

 

 

Paola D’Arrigo, vice store manager di Celio

Dietro le porte di Celio, marchio francese leader del prêt-à-porter maschile, con occhi che sorridono e una parlantina inarrestabile, ecco la vice store manager Paola D’Orrigo. Paola è tornata a Le Gru, dopo altre esperienze di lavoro, e ha ritrovato da ormai cinque anni l’atmosfera e l’accoglienza di una grande famiglia. Proprio in famiglia, dal suo papà, ha ereditato la passione per il buon cibo e la fotografia, e oggi, accanto al lavoro e alla cura delle sue figlie adolescenti, è “Marmapà”, food fotographer e blogger. Torte dolci e salate, stuzzichini, idee e ricette sono presto diventate per Paola l’occasione di costruire intorno alle sue fotografie una bella community con cui condividere anche il suo amore per i laghi di montagna e, naturalmente, per i suoi “pucciosi” gattini!  

 

 

Daniele Meduni, stock room man di Timberland

Daniele Meduni è stock room man nello store Timberland dal 2008. Sorriso disarmante e parlantina, Daniele è un appassionato di sport, vita all’aria aperta e natura: i suoi tanti viaggi in moto lo hanno portato a vedere scorci e paesaggi che lo hanno convinto a restituire al pianeta tanta bellezza partecipando a operazioni di bonifica ambientale come volontario, spesso in collaborazione con l’azienda per cui lavora. Insieme alle moto (è un campione di motard), alla natura e naturalmente alla sua fidanzata artista, la grande passione di Daniele sono i tatuaggi perché ognuno di loro “rappresenta un percorso e mi ricorda che posso avere sempre la forza di rialzarmi, andare avanti e che posso godere delle cose belle, che per fortuna sono tante”.  

 

 

La Famiglia Parisi, titolare di Caffè de Paris

La famiglia Parisi è da ventisei anni al bancone del Cafè de Paris. Papà Savino è una delle figure storiche della grande famiglia di Le Gru e dal 1996, quando ha deciso di affrontare una nuova avventura e insieme alla moglie Antonella dando concretezza al sogno di una vita. Fra cappuccini, croissant, panini e insalate sono cresciuti Alessandro e Andrea, i figli che proprio dietro al bancone hanno trovato un mestiere, e proprio alle Gru hanno anche trovato l’amore (Alessandro anche sta per diventare papà). I Parisi sono una famiglia musicale: Antonella e Savino, grazie alla passione per i viaggi, si sono innamorati della musica e del balli caraibici e collezionano rum provenienti dai paesi che visitano, ma non sempre sono apprezzati dai loro ragazzi: appena mamma e papà “staccano” si parte con gli aperitivi, abbandonano salsa e bachata per animarsi con la “musica di Torino” più groove che c’è!  

 

 

Simona Madeddu, store manager di Goldenpoint

“Sembra un condominio di 30 piani”: queste le parole di Simona Madeddu, affascinante responsabile dello store Goldenpoint. “Un giorno mi piacerebbe scrivere un libro sui miei sedici anni qui, con le storie di quelli che sono venuti, che sono andati e sono tornati. Sui clienti imbarazzati che entrano in negozio per comprare un regalo alla moglie, sugli amori”: Simona nella sua lunga carriera ha conosciuto proprio tutti, e tutti conoscono lei e sua figlia che quando era una bambina giocava in negozio e oggi che è una giovane ballerina di flamenco. Simona è una cantante di talento: dal coro della parrocchia fino alla partecipazione a Sanremo Giovani e l’incisione di un disco, il suo sogno nel cassetto è quello di realizzare un progetto artistico con il suo amore, non a caso un dj e produttore musicale.  

 

 

Antonio Santomauro, store manager di Parfois

Antonio Santomauro, un tatuaggio che spunta dalla polo elegante, è il responsabile del negozio Parfois, uno dei 950 nel mondo della catena portoghese di abbigliamento e accessori. Neo papà, ha conosciuto la moglie proprio nel mall di Grugliasco e, conciliando il lavoro con le nuove responsabilità famigliari, appena può si tuffa negli allenamenti di cross-fit. Come un allenatore gli piace stimolare lo staff del “suo” punto vendita: se una cliente ritorna è bellissimo condividere insieme il risultato di un buon lavoro!  

 

 

Symon Ycai, titolare e Luca Cipriamo dipendente di Amo Poke

La storia di Symon Ycai, un ragazzo cinese arrivato in Italia quando aveva 13 anni, innamorato della cucina e dei viaggi. Con l’apertura del ristorante Amo Poke a Le Gru ha realizzato il sogno di lavorare proprio nel Centro che frequentava, ma soprattutto ha messo a frutto il suo talento di giovane imprenditore pieno di passione. Con lui lavora Luca Cipriano che ha un intero cassetto pieno di ricordi raccolti fra i colleghi, gli altri lavoratori e i clienti che ogni giorno lo sorprendono e rendono speciale il suo lavoro.  

 

 

Stefania Gromme, responsabile reparto dermocosmesi della Farmacia i Gelsi

Stefania Gromme è una donna forte, carattere deciso e sguardo energico che buca lo schermo. È arrivata a Le Gru giovanissima e da commessa è diventata responsabile dello store di un importante brand di cosmesi. Poi la voglia di provare un lavoro lontano dal Centro Commerciale, eppure, dopo qualche tempo, ha preferito tornare in Via Crea e oggi è la responsabile del reparto di dermocosmesi della Farmacia I Gelsi. Stefania non ha paura delle sfide! Amante dei viaggi, appassionata della buona cucina, e soprattutto dei vini, in quella che lei definisce “nave da crociera” di Le Gru, ha recuperato la sua dimensione ideale e ogni giorno ritrova la motivazione per stare bene e lavorare con entusiasmo!  

 

 

Felice Gai, titolare di Tip Tap e Presidente Consorzio Esercenti

Felice Gai è uno dei titolari del concept store di calzature e abbigliamento Tip Tap, nonché Presidente del Consorzio Esercenti di Le Gru – ovvero l’organismo associativo dei commercianti. Un tempo, faceva l’assicuratore: quella vita in giacca e cravatta stava un po’ stretta a un uomo dal carattere esuberante, appassionato di macchine d’epoca e cani, raffinato conoscitore della moda italiana e internazionale. Le Gru gli hanno offerto la sliding door della vita, un piccolo negozio che si mostra grande, con orgoglio in mezzo ai brand internazionali e cui piace distinguersi per gusto, suggerimenti e accoglienza.