@Gynepraio: shopping e castelli

Pensate che l’unico scopo per recarsi a Le Gru sia fare shopping, ma c’è molto di più! Tra un acquisto e l’altro, dal 3 maggio è possibile ritemprarvi visitando la mostra gratuita Castelli in Aria, “distribuita” nella Galleria che da Piazza Nord porta a Piazza Sud.

La mostra ritrae quaranta dimore storiche piemontesi ricomprese all’interno del territorio vitivinicolo tutelato dall’UNESCO: Monferrato, Astigiano, Langhe e Roero.

Ma se questa concentrazione di castelli è unica, lo è anche l’interpretazione che ce ne offrono Mark Cooper e Fabio Polosa: si tratta infatti di vedute aeree, che offrono un punto di vista inedito sul paesaggio.

Un sodalizio artistico particolare, che nei depliant banali definirebbero “when England meets Piemonte”: Mark Cooper è un visual artist inglese stabilmente residente da queste parti, mentre Fabio Polosa è un fotografo piemontese specializzato in fotografie aeree, tanto che le sue opere sono state spesso utilizzate in campagne pubblicitarie.

La mia proposta, per unire l’utile al dilettevole, è fissare un giro di commissioni e spese da Le Gru e ritagliarvi il tempo per una visita alla mostra. Ecco qualche idea per ottimizzare i flussi!

1- Portare gli stivali invernali dal Calzolaio express al centro multiservizi + Spesa alimentare al Carrefour + mostra + ritirare stivali!

2 – Sostituire gli pneumatici invernali dal gommista + Comprare sneakers in tela Vans per la bella stagione + mostra + ritirare auto!

3 – Portare i cappotti alla Lavanderia express Taborsec + Comprare un romanzo da Feltrinelli + mostra + ritirare cappotti!

Vai a guardare le stories di @gynepraio sul profilo instagram di @LeGru.
Leggi tutti gli articoli della rubrica Shoppingram di Gynepraio QUI ->
https://le-gru.klepierre.it/static-pages-repository/storie/