elisa_1920x580

“L’arte della bella tavola” a Le Gru e al castello di Pralormo

Oggi la rubrica Castle in Love della promotrice culturale Elisa Bogliotti ci porta nel mondo dell’allestimento delle tavole nobiliari

Un posto che amo tantissimo a Le Gru è la sezione home decoration di Coin. Trovo che il department store italiano selezioni collezioni, stili e novità  interpretando un gusto dell’abitare elegante e chic a prezzi accessibilissimi.

Mia suocera è una donna stilosa e di estrazione borghese appassionatissima dell’arte della tavola e nelle grandi occasioni in cui è ospite a cena o a pranzo da me, mi sbizzarrisco da Coincasa, acquistando tovaglie, piatti, posate e vasi e cerco di abbinare tutto alla perfezione.

L’arte dell’apparecchiare la tavola è usanza antichissima che purtroppo si sta perdendo nel corso del XXI secolo come gran parte dell’etiquette nobiliare. Nei castelli ogni momento conviviale veniva studiato nel minimo dettaglio, dall’assegnazione dei posti alla mise en place.

Nell’autunno del 2018 la contessa di Pralormo organizzò un percorso di visita all’interno del castello arricchendolo con allestimenti straordinari nelle sale da pranzo e da te.

In particolare i visitatori erano immersi in un’atmosfera molto suggestiva perchè potevano ammirare affascinanti tavole allestite e alcuni servizi di porcellane, argenti e cristalli della famiglia Beraudo di Pralormo, che abita nella dimora fin dal 1680, e che li ha tramandati nei secoli, di generazione in generazione. Ogni ambiente era tematizzato e raccontava la storia dell’evoluzione dell’arte della tavola, di vari momenti conviviali, di usanze, di aneddoti... menu e ricettari di varie epoche gelosamente custoditi negli archivi del castello facevano immaginare e rivivere quei momenti di incontro di famiglia, ma anche quelli formali con ospiti internazionali e nomi prestigiosi. Ancora oggi, se visitate il castello di Pralormo, potete vedere allestita la Sala da Pranzo che mostra come i proprietari del castello, i Conti Beraudo di Pralormo, ricevono oggi i loro ospiti: una grande tavola apparecchiata con piatti di ceramica a forma di grandi foglie, curiose insalatiere e animali in vetro, il tutto a simulare un vero e proprio pranzo da nobili.

Purtroppo la sottoscritta non vive in un castello e non possiede antiche porcellane, ma l’arte della bella tavola cerca di applicarla sempre, soprattutto in occasione di convivi con una suocera parecchio pretenziosa…

Partecipa al concorso per vincere i biglietti per visitare i castelli! QUI maggiori info

QUI maggiori info Gallerie da Re le iniziative per scoprire tutti castelli del Piemonte a Le Gru  

QUI puoi leggere tutti gli articoli della rubrica Castle in Love di Elisa Bogliotti 

index