elisa_1920x580

Abiti “lunghi” per feste speciali

Oggi la rubrica Castle in Love della promotrice culturale Elisa Bogliotti ci porta nel mondo dell’abbigliamento femminile del 1800

E finalmente è tornato “il lungo” - come annunciano le stylist di Le Gru in questo articolo - e io sono felice di acquistare i miei abiti che coprono le ginocchia nei magnifici negozi dello Shopping Center. Tappe fisse da Fiorella Rubino, da Liu Jo, da Zara e da Motivi che in questo periodo offrono tanta scelta a piccoli prezzi grazie ai saldi estivi. Il vestito lungo ovviamente mi riporta alle feste del 1800 che mi immagino magnificenti e meravigliose nella sala da ballo del castello Sannazzaro di Giarole nel Monferrato. La moda del XIX secolo per me è la più stilosa e affascinante di sempre. La prima decade dell’Ottocento è segnata da una svolta notevole nel gusto dell’abbigliamento femminile. Essendo la Francia il punto di riferimento europeo per la moda, in questo periodo si segue il passaggio drastico dagli abiti pomposi, tipici del settecento, caratterizzati da volumi laterali molto ampi, da addome appiattito e seno messo in risalto, alle linee lievi dello stile Impero. Le donne abbandonano guardinfante e bustino per passare ad abiti di sete e stoffe impalpabili con tinte chiare e pastello, ricami delicatissimi che predominano nei vestiti per tutte le ore, abbinati di volta in volta a colori più di moda, che spesso, pur essendo accesi come certi rossi o certi gialli, vengono scelte solo per rifinire gli abiti o per gli accessori.

E allora per questa lunga e calda estate in cui finalmente possiamo ritornare ad uscire concediamoci degli abiti soffici, lunghi fino ai piedi, dai colori tenui che ci facciano sentire tutti i giorni delle dame dell’800. E non importa se le feste dell’800 non esistono più, con un po’ di immaginazione possiamo pensarci in una sala da ballo affrescata di un meraviglioso castello del Monferrato.

QUI maggiori info Gallerie da Re le iniziative per scoprire tutti castelli del Piemonte a Le Gru  

QUI puoi leggere tutti gli articoli della rubrica Castle in Love di Elisa Bogliotti 

index

Sala da ballo del Castello di Giarole