Elisa e Costanza Alfieri di Sostegno

Il secondo articolo della rubrica Castle in Love della promotrice culturale Elisa Bogliotti

In giro per Le Gru, in questo periodo, trovate tre diverse ricostruzioni di ambienti di castelli in versione setting fotografico, per farsi scatti in abiti d’altri tempi.
Due di questi, il parco (nella Piazza Nord al pieno terra) e la sala da pranzo (in Piazza Sud al piano terra), sono appartenenti al castello del Roccolo di Busca.

La dimora storica fu fatta costruire dal marchese Roberto Tapparelli D’Azeglio (fratello del più famoso Massimo) e dalla moglie Costanza Alfieri di Sostegno che la utilizzavano come sede per la loro villeggiatura in campagna.

Devo ammettere che ho sempre avuto un debole per Costanza.

Intanto perché era una scrittrice che in quegli anni non era proprio una cosa da poco. E poi, accanto al marito fece una dura lotta per sostenere un’apertura liberale della monarchia, cosa che le costò anche un bell’esilio all’estero. Era anche una grande PR d’antan: organizzava salotti letterari in giro per la provincia di Cuneo e di Torino a cui partecipavano gente come Silvio Pellico e Cavour. Ha lasciato un volume, pubblicato postumo che raccoglie una corrispondenza di circa 300 lettere tra lei e il figlio e che oggi è considerata una preziosissima fonte storica.

Nelle lettere scritte nelle estati a partire dal 1831 spesso la marchesa racconta le fasi della costruzione del Castello del Roccolo da cui si evince la sua grande raffinatezza artistica.

Se volete rendervene conto andate a visitarlo: la costruzione è un tripudio di merli ghibellini, trifore, bifore, rosoni, archi moreschi e decorazioni floreali. Un revival tardo medievale che raccoglie  tutti i temi di maggiore attualità ricorrenti nella cultura della società dell'epoca, dalle riproduzioni di opere d'arte o architettoniche ai capolavori letterari di maggior successo. E se per un attimo volete sentirvi la padrona del castello, la marchesa Costanza, allora una foto nel shareball mall dei Le Gru è quello che fa per voi!

QUI maggiori info sull’iniziativa di Le Gru Nobili Ritratti – Social in Ghingeri per diventare anche tu Costanza per un giorno!  

QUI puoi leggere tutti gli articoli della rubrica Castle in Love di Elisa Bogliotti  

index