Indietro
1920x580

Il ritorno della giacca Sherpa

Il giubbino con il collo alto, preferibilmente di montone!

Indubbiamente, è stato uno degli imperativi di moda degli anni ’80 e ’90. Stiamo parlando del giubbetto, preferibilmente in denim, con un collo di pelo o semplicemente con il collo a cratere. Il piumino stile omino Michelin identificava i paninari e i loro colori vivaci, le calze Burlington e le Timberland ai piedi; il doppiopetto e il trench erano degli yuppies. Ebbene, il giubbotto sherpa era per i duri e puri, i rocker, i ribelli. Una vera icona per chi non voleva essere ingabbiato nei canoni della moda del tempo.

Oggi torna come uno dei capi più rivisitati, pezzo vintage super richiesto! E allora andiamo a vedere cosa ci propone, in materia, Nuvolari. Il  giubbotto Sherpa Rider Lee è un classico intramontabile, con questo denim scuro e il rivestimento in sherpa nero. Un’alternativa al classico giubbotto di pelle per chi ama il look cool da biker. Un modello vintage ideale per chi, al classico effetto washed, preferisce un colore più uniforme e opaco. Come dimenticare Levi’s? Il Levi’s blu jeans chiarissimo effetto washed, è davvero un tuffo nel passato! Il colore tipico del brand, la classica linguetta rossa che spicca sulla tasca sono puro vintage.  Un giacchetto super cool da vero rubacuori. Infine un bel capo di Museum: blu, classico, forma appena rigonfia come si addice a una giacca sherpa che si rispetti, collo alto.

nuvolari