titleNewsletter.newsletter

Contorno occhi: perché è così delicato?

Trend24/01/2018

Ecco le ragioni ed ecco come intervenire

La zona perioculare è molto delicata, per questo va curata in maniera diversa dalla restante parte del viso. In primis, è priva di ghiandole sebacee, quindi vi è una ridotta produzione di sebo e il film idrolipidico è sottile. Al pari, è sottile l’epidermide e il derma è molto povero di fibre in particolare di fibre di collagene. Le nostre ciglia effettuano 10.000 battiti al giorno con 14 muscoli coinvolti nella zona delle palpebre: esse sono in movimento a ogni nostra espressione per assicurare l’idratazione permanente della cornea. Per consentire questa mobilità, il tessuto connettivo del contorno occhi è molto elastico ed è più lento che in qualsiasi altra parte del corpo. 

Ecco ciò che rende questa zona fragile e meno resistente alle aggressioni esterne ed interne (versamenti linfatici, scarsa microcircolazione sottocutanea). I laboratori Lierac di Parigi si occupano del nostro contorno occhi dal 1977, focalizzando la ricerca sul trattamento specifico di un’area in cui la pelle è più delicata e più sottile. Oggi, Lierac propone addirittura una gamma distinta per borse, occhiaie, segni di fatica, rughe. Perché vi sono diversi tipi di occhiaie: blu, brune, scavate; e  Lierac risponde con arnica, vitamina C e un tripeptide ricostituente. Inoltre ci sono occhi gonfi e cerchiati, a contrastare i quali interviene Dioptifatigue. Ma c’è di più: in ognuno dei quattro trattamenti specifici per il contorno occhi, Lierac ha inserito degli speciali peptidi anti luce blu, ovvero la luce emessa dagli schermi di computer e cellulari che colpisce in particolare la zona del contorno occhi. 

Dove trovare questi prodotti?

Mostra nella mappa

Orari d'apertura

Tutti i giorni dalle 9.00 alle 22.00

Contatto

011 703 099

Altre notizie

#JustAsk

Rispondiamo
entro un'ora
sulla nostra pagina Facebook

Fai la tua domanda

Orari d'apertura

Telefono: 011 770 96 57

Top